Ciabatte Pulenti – Cleaning Slippers

Ciabatte Pulenti – Cleaning Slippers

ciabatte indossate

Ciabatte pulenti? Non sono impazzita nè vi voglio proporre un piccolo modellino con batterie e altra roba strana da indossare. Molto più semplice credetemi.

La mia collaborazione con gli stabilizzatori Legacy Italia contribuisce ogni volta a stimolare la fantasia.

Così questa volta volevo usare il Fuse – N – Shape.

Uno stabilizzatore ultra compatto e pesante, in questo caso, con un lato termoadesivo ( molto comodo anche nella versione biadesiva).
E’ facile da cucire, anche se inserito tra tessuti o come per il mio progetto, addirittura triplicato. La sua stabilità lo rende ideale al vapore del ferro da stiro.

Non ha un verso e può essere tagliato in qualsiasi direzione.

Solitamente usato per realizzare borse rigide, cestini, scatole o come nel mio caso, per delle sciccosissime ciabatte da casa.

Ma da solo sarebbero risultate alquanto scomode così, l’altro stabilizzatore che ha fatto la differenza, è stato il Polyester Batting da 320 gr. per intenderci quello più spesso.

E’ una imbottitura soffice ma resistente e offre una morbidezza ideale per trapunte da cucire a mano o a macchina. Essendo così morbida e spessa, quando si trapunta si ottiene l’effetto a rilievo.  Grazie alle caratteristiche tecniche risulta resistente ai lavaggi anche con centrifuga, inoltre si può lavare a secco.
Per questo motivo è consigliata per realizzare trapunte, tappeti da gioco per i bambini e tutti quegli accessori che dovranno subire molti lavaggi.

Ma le più attente potrebbero chiedere perchè “pulenti”?

Perchè ho pensato di sostituire il tessuto bello, per la suola, con una spugna ricavata da un vecchio accappatoio che non usavo più. E’ più forte di me, dove posso, adoro inserire dettagli di recupero. Lo sapete non sono nuova a questi abbinamenti, uno tra tutti Il Telaio Circolare 

Quindi con la sostituzione della spugna, eviterete che il tessuto si logori dovendole tristemente buttare.

Camminando luciderete il pavimento grazie proprio alla caratteristica tecnica della spugna e se si dovesse consumare, potrete sempre sovrapporne un altro strato con dei punti di cucitura a mano.

Basta è ora di vedere il Video

Il mio non è un piede da Cenerentola però è un punto di partenza, stampate le sagome e confrontatele con il vostro piede per le relative correzioni.

ciabatta suola

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.