Come realizzare la borsa shopper

Come mi è venuta l’idea per realizzare la borsa shopper

Per realizzare la borsa shopper
Mi chiedete spesso come nascono le idee.

Sembra una domanda semplice e scontata, tutt’altro.
Personalmente non  credo ci sia una regola standard, bensì una serie variabile di necessità.
Analizziamo questo tutorial ad esempio:
Il punto di partenza è stato il piedino della Bernina #71 per ribattiture
products_naehfuesse_header_71
avevo voglia di provarlo ma l’idea di realizzare un paio di pantaloni proprio no. Già perché con questo piedino si possono ottenere quelle cuciture doppie tipiche dei jeans.

Bene, abbiamo già due elementi, il piedino per ribattiture ed il jeans.
Uno sguardo veloce alla mia craft room per farmi venire una idea… gira che ti rigira… vedo del tessuto in lana che posseggo da oltre 25 anni, è arrivato il momento di usarlo.
La fantasia è un pied de poule di 4 colori, quasi impercettibile come disegno ma ancora bello ed attuale, un classico, un pò maschile forse ma mi inventerò qualcosa per renderlo più femminile.
Ottimo, ho tutti gli elementi che mi occorrono.
Naturalmente scarto subito l’ipotesi abbigliamento, per carità! E allora?
Mesi fa una mia cara amica, Marinella Porzio che vi invito a seguire nel suo bellissimo blog “Pan&Latte”, aveva riprodotto personalizzandola (ricordate sempre i miei consigli, personalizzare, personalizzare e sempre personalizzare) la shopper in denim di Prada con un risultato eccellente.
245ea60c80b486dfec239363058d07cf
In conclusione avevo il materiale, il mezzo e l’ispirazione frutto di contaminazioni elettive.

Ora ci tocca creare

Occorrente:
occorrente

  • Jeans
  • Tessuto in lana
  • Filo per cucire della Madeira
  • Taglierina della Clover
  • Penne gessetto Clover
  • Clip ed spilli Clover
  • Stabilizzatori Freudenberg
  • Metro da sarta
  • Macchina per cucire Bernina
  • Piedino #71 per ribattiture
  • Piedino #39 per ricamo con soletta trasparente
  • Borchie facoltativo

Schema
schema

 

 

 

 

 

Riportate sul tessuto le varie parti indicate nel cartamodello

Step 1

fissare i tessuti

Sovrapponete i rovesci dei primi due rettangoli in modo da ripiegare il cm in eccedenza sul tessuto in jeans. Posizionate il tutto sotto il piedino ed eseguite due punti di cucitura.

Step 2

alzare il piedino

Alzate il piedino per disporre i tessuti al passaggio successivo. I punti di cucitura appena eseguiti manterranno la sovrapposizione stabile.

Step 3

posizionare un tessuto
Aiutandovi con una pinzetta posizionate il tessuto più largo, quello a contatto con il trasporto, sul piedino facendolo passare al centro.

Step 4

cucire
Disponete l’ago in modo da cucire tutti gli strati di tessuto, potrebbe essere necessario posizionarlo completamente a sinistra, valutate al momento.

Step 5
cucitura

Come vedete la cucitura è a filo ed i tessuti sono ben trattenuti.

Step 6

stirare
Appiattite la cucitura con il ferro da stiro da entrambi i lati, così da eliminare false pieghe e ridurne lo spessore.

Step 7
seconda cuciura

Completate il punto riposizionando i tessuti in modo da ottenere la seconda cucitura a filo. Usate sempre il piedino come guida.

Step 8

decorazioneeffetto finale

Ho scelto di decorare il tessuto centrale con le borchie, semplici e veloci da applicare. Personalizzate secondo il vostro gusto, così come ha fatto la mia amica con lo stencil che riproduce il suo nickname. Ogni tecnica sarà giusta perchè rappresenterà il vostro stile.

Step 9
irrigidire

Per dare consistenza alla borsa shopper stirate, senza la funzione vapore, la teletta adesiva sul retro di ciascun elemento.

Step 10
ribattitura base

Ogni cucitura aggiuntiva, oltre che decorativa, servirà a dare maggiore stabilità alla borsa shopper, come le ribattiture alla base dei corpi principali. Usate il piedino#39 come guida così da ottenere una cucitura regolare e grazie alla soletta trasparente, potrete verificarne la precisione.

 

Step 11
unire latiparticolare

Per ottenere una cucitura angolare perfetta vi consiglio di segnare il cm di cucitura dei lati corti corrispondenti alla base, così che grazie alla trasparenza del piedino #39, potrete fermare l’ago nel punto esatto corrispondente all’angolo segnato. Vi potrà essere d’aiuto rivedere il tutorial Il materasso della nonna.

Step 12

manici

Piegate, diritti contro diritti, i rettangoli per i manici e realizzate una cucitura sul lato lungo. Rivoltateli al diritto ed usando il piedino come guida, ribattete i lati lunghi. A cm 15 dalle estremità, unite a metà trattenendo con un’ultima cucitura.

 

Step 13
assemblaggio

Ripetete i passaggi fin qui descritti per l’interno, se lo desiderate potete scegliere una fodera in raso ma il risultato finale sarà piu leggero e non terrà la forma. Allo stesso modo per il fondo ho utilizzato uno stabilizzatore cod.articolo S133 per conferiore rigidità senza appesantirla. Unite i diritti contro i diritti pareggiando i bordi superiori. Lasciate un’apertura in corrispondenza dei manici ed almeno 15 cm per rivoltarla al diritto. Cucite

 

Step 14
rivoltare al diritto

Rivoltate al diritto attraverso l’apertura indicata al passaggio precedente. Vi consiglio di stirare con il ferro a vapore i contorni appena cuciti semplificando, in questo modo, il passaggio successivo.

 

Step 15
inserire manici

Inserite i manici nelle posizioni scelte e contrassegnate. Tratteneteli con le clip predisponendoli alla cucitura finale.

 

Step 16
particolare

Cucite lungo tutto il contorno usando un ago 100 ed è l’unico consiglio che posso darvi perchè se non avete una Bernina temo che questo passaggio non possiate farlo. Molte, per non dire tutte, macchine non riescono a cucire 4 strati di tessuto comprese le impunture, dunque anche 6 strati.

 

la borsa shopper

La borsa shopper è pronta per essere sfoggiate, se lo desiderate potete applicare dei bottoni a pressione ai rettangoli laterali o, come ho scelto io, un paio di punti di cucitura per mantenere la forma della borsa più raccolta.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.