Segnalibro Mr. Rabbit per Il Magazine

Segnalibro Mr. Rabbit

Segnalibro per #freemotioning

Segnalibro Rabbit

Questo buffo faccino che incornicia il libro sul personaggio dell’anno, Frida Kahlo, è il nuovo progetto che i miei ospiti d’eccezione, Luca Zagliani e Paola Rebagliati, ci hanno regalato per la diretta del Magazine.

L’amica Paola, la ricordate?!  E’ stata mia ospite in occasione della diretta sulla Taglia cuci ed ha realizzato un pratico ed elegante cestino portatutto che vi consiglio di rivedere.

Luca e Paola che si conoscono da diversi anni, grazie proprio alla Bernina, hanno creato un nuovo ed atteso canale per Youtube #freemotioning.
Di cosa parlerà?
Presenteranno le caratteristiche e le infinite potenzialità della Bernina, grazie alla loro grande esperienza. Il primo video sarà dedicato al piedino #20 e #20c.

Entriamo nel vivo del tutorial.

Ma prima l’occorrente:

  • Filo per cucire di cotone Madeira
  • Matita per l’applique
  • Penna Madeira termica

Foglie

  • Tessuto verde 2 pezzi cm 7 x cm 34
  • Imbottitura H640 2 pezzi cm 7 x cm 17

Carota

  • Tessuto arancione cm 7 x cm 34
  • Imbottitura H 640 cm 7 x cm 17

Per il viso e le orecchie

  • Tessuto azzurro cm 15 x cm 50
  • Imbottitura H640 cm 15 x cm 25

Orecchie interne

  • Tessuto rosa cm 5 x cm 25

Naso

  • Tessuto scuro cm 5 x cm 5

Vliesofix

  • cm 15 x cm 25

Step 1

Scaricate il cartamodello riportando tutte le parti indicate, tranquille che le misure sono già giuste, vi basterà cliccare su coniglio .

 

Step 2

Quando realizzate piccoli progetti, potrebbero tornare utili quei campioncini che, per la ridotta dimensione, avreste buttato.

Appoggio dei cartamodelli sui tessuti

Step 3

 

  • Stendete l’interfodera con il lato resinato sul rovescio del tessuto esterno.
  • Coprite con un panno umido e premete il ferro da stiro punto per punto per circa 15 secondi, senza farlo scorrere. Diversamente i tessuti potrebbero rovinarsi.
  • Dopo l’adesivazione, fate raffreddare le parti ben stese per circa 30 minuti, affinché la presa si stabilizzi. I tempi di raffreddamento infatti servono proprio ad evitare che la colla, ancora morbida, faccia spostare i tessuti.

 

quindi fate lo stesso con lo stabilizzatore

Step 4

Il piedino per trasporto indietro con soletta trasparente # 34 consente una visuale perfetta dell’ago e del cucito. Le marcature rosse, nella parte superiore del piedino, consentono di lavorare in modo particolarmente preciso e accurato. Il piedino per trasporto indietro con soletta trasparente # 34 è estremamente versatile . È indicato per molti punti utili e decorativi con trasporto avanti e indietro e viene spesso impiegato per molti altri progetti di cucito di piccole e grandi dimensioni. E’ tra i miei preferiti, tuttavia è davvero difficile fare una classifica. La Bernina infatti ci continua a stupire ogni anno grazie ai piedini, che consentono cuciture sempre più versatili. Ai modelli dalle prestazioni immediate e allo stesso tempo professionali.

cucire con il piedino #34 lungo i tratti disegnati

Step 5

Le forbici della Clover sono ideali per questo passaggio.

Lo sapevi che tutti gli accessori che uso puoi acquistarli anche da me? Scrivimi per conoscere i dettagli ed in ogni spedizione riceverai una piccola sorpresa come mio personale omaggio.

ritagliate a mm4 dalle cuciture

Step 6

Durante la diretta, Paola ci da un valido consiglio per questo passaggio e allora perchè non rivedere il video?!

con il biadesivo applicare naso e le orecchie interne

Step 7

La colla a caldo è immediata ma se non la possedete credo che sia una valida alternativa anche la colla per tessuti, suppongo! Fatemi sapere cosa preferite.

fissate le orecchie con la colla a caldo

Step 8

Luca con questo dettaglio mi ha fatto tornare indietro di tantissimo tempo, no quanti anni non ve lo dico perchè sono davvero troppi, quando all’Accademia usavamo i trucchi per creare sfumature e dettagli evanescenti sui nostri disegni. Che nostalgia.

con del fard creare il rossore del coniglio

Step 9

Ecco a cosa servono le foglie, ad abbracciare il nostro libro per non perdere il segno, altrimenti che Segnalibro sarebbe. Di sicuro catturerà l’attenzione con il suo faccino tenero e le grandi orecchie.

le foglie serviranno ad abbracciare la pagina del libro da segnare

Bravo Luca, il tuo Segnalibro è semplice ma ricco di dettagli e piccole astuzie come la lunghezza del punto ed il consiglio di Paola della carta forno.

Ma lo sai che ora questi video li potrai rivedere anche su Youtube?!

Hai due cose da fare, se non le hai già fatte, iscriverti al canale di Luca e Paola

Ed iscriverti al mio canale Youtube anche perchè ci sono grandi novità dietro l’angolo 😉

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *