Un Filo di Ferro

2016-06-09 18.57.29

Quando ho realizzato la prima lettera in filo di ferro ero molto giovane, i miei capelli erano ricci e lunghi e le perline caratterizzavano ogni mio progetto.
Da allora il mio book dei ricordi si √® arricchito di collaborazioni e creativit√†, i capelli sono diventati lisci ūüėČ ed ogni tanto qualcosa ritorna, quasi a richiedere un rispetto che solo il duro lavoro pu√≤ trasmettere.
Pi√Ļ volte pubblicate: per il mio manuale¬†Filo di Ferro¬†edito dalla¬†Mondadori
Anna Borrelli libro "Filo di ferro" Mondadori
per diverse opere a fascicoli e testate, non poteva mancare una versione per il blog.
In realtà il filo utilizzato è in alluminio, un metallo duttile color argento, anche se è possibile trovarlo colorato visto il suo uso per la creazione di bijoux.
Tra i suoi pregi oltre alla morbidezza e leggerezza c’√® la resistenza¬†all’ossidazione, caratteristica quest’ultima fondamentale per creare un accessorio che resti sempre bello nel tempo.
Occorrono pochi attrezzi e materiale ma tanta pazienza.
occorrente
Procuratevi:
1 Pinza a punta tonda
1 Tronchese
Filo in alluminio
Conterie di vetro nei colori desiderati
Filo metallico argentato da mm. 0,30
Carta
Matita
Il carattere da riprodurre
fotocopiare il disegnoadatta le misure a piacere

Partite dal disegnare, a grandezza scelta, ci√≤ che intendete realizzare. Nel mio caso sar√† l’iniziale della neonata Marica. Per chi non amasse “disegnare”, ho scelto il carattere¬†Monotype ¬†Corsiva¬†che potrete ingrandire e stampare. Grazie alla carta velina sar√† un attimo ottenere la dimensione desiderata.
modellare l'estremità iniziale

Con le pinze a punta tonda modellate l’estremit√† del filo, imitando la curva della lettera dalla quale inizieremo la costruzione.
modellare il filo con le pinze

Seguendo i contorni della lettera modellate il filo di alluminio, aiutandovi nei punti pi√Ļ stretti con le pinze. Cercate di ottenere un unico tratto senza interruzioni, evitando in questo modo di fare aggiunte visibili a lavoro ultimato e che renderebbero l’oggetto meno stabile.
ghirlande

Accantonate momentaneamente il supporto per dedicarvi alla decorazione che servir√† anche da “collante” della lettera. Per realizzare la ghirlanda infilate tante, anche 30/40 gr., di conterie¬†blu nel filo di rame argentato. Lasciate un margine iniziale libero e raccogliete 5 conterie. Formate un anello, avvolgendo i fili alla base quindi proseguite sullo stesso filo lasciando cm.1- 1,5 di spazio per proseguire con la costruzione di un secondo anello e cos√¨ via per il restante filo, terminate lasciando ancora un pezzo di filo libero. Evitate la costruzione di ghirlande troppo lunghe, cm 40-50 sono sufficienti.
petali
Realizzate i fiori con le conterie rosa, quindi di un colore diverso cos√¨ da evitare l’appiattimento cromatico. Lasciate il solito margine iniziale libero che in questo caso rappresenter√† il gambo, cm. 10 sono pi√Ļ che sufficienti. Isolate 10 perline e chiudetele alla base con un avvolgimento formando l’anello. Per ottenere un petalo pieno baster√† sovrapporre il filo portante, ossia quello con le restanti conterie, sull’estremit√† opposta all’avvolgimento, all’apice dell’anello, di quante conterie occorrono per “incastrarle” all’interno dell’anello. Proseguite sul retro del petalo ripiegando il filo fino ad avvolgerlo ancora una volta alla base, cos√¨ da bloccare le perline centrali. Ripetete questo passaggio per altre 4 volte cercando di lasciare pochi mm. tra un petalo e l’altro. Tranciate l’estremit√† finale del filo alla stessa lunghezza di quello iniziale.
pistilli
Per il¬† pistillo lasciate il margine libero, solitamente della stessa lunghezza del fiore appena realizzato, raccogliete 5 conterie lavorandole come descritto per la ghirlanda. Realizzate un secondo giro lungo, quante perline occorrono per avvolgere l’anello iniziale, quindi fissatelo con un giro di avvolgimento alla base. Completate il pistillo ripiegando l’estremit√† lunga del filo sul lato opposto¬†facendola rientrare tra i due cerchi di perline, tirate in modo da posizionare il filo al centro ottenendo una linea retta. Ripiegate al centro i due fili ed avvolgeteli tra loro per tutta la lunghezza.
fiori
 Assemblate il fiore: posizionate al centro dei petali il pistillo facendolo aderire alla base, raccogliete tutti i fili in un unico avvolgimento. Realizzatene in questo modo quanti ne occorrono.
assemblaggio
I fiori oltre ad avere un ruolo decorativo servono anche per trattenere quelle parti del supporto, in questo caso le gambe della M, che diversamente resterebbero aperte. Posizionatele sfalsandole tra loro per conferire maggiore armonia alla composizione e trattenetele avvolgendo semplicemente il gambo al filo di alluminio.
avvolgimento ghirlanda
Con l’estremit√† iniziale di una ghirlanda trattenete ulteriormente il fiore al supporto quindi cominciate ad avvolgere il restante filo in modo da posizionare, i singoli anellini di conterie, il pi√Ļ possibile sul lato “diritto”.
avvolgimento finale
Quando termina una ghirlanda, agganciate la nuova avvolgendo il filo libero ad un paio di passaggi precedenti quindi proseguite, con le nuove perline, dal punto dove sono terminate le precedenti sino a fine ghirlanda o come si vede in foto, a fine lavoro.
www.annaborrelli.it
La nuova lettera è dunque pronta per essere appesa, grazie alla leggerezza del materiale basterà un chiodino e se la superficie lo consente, addirittura un paio di spilli.

Buon divertimento e ricordatevi di iscrivervi al sito ed al mio canale Youtube
Condividete, condividete, condividete.
Grazieeeeeee

Fatto da voi:
La mia amica di Facebook Maria Cristina Rosati ha splendidamente interpretato il mio tutorial, trasformandoli in preziose spille di cristalli. Brava è poco!
2016-07-11 12.09.14 2016-07-11 12.09.47

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.