La Borsa in Feltro – Tutorial – per Il Magazine

La Borsa in Feltro

Feltro ma anche ecopelle, neoprene, tessuti, che avrete reso più spessi con gli stabilizzatori, questo modello di borsa è giusto per voi.

tratta dalla trasmissione Detto Fatto

Per la trasmissione Detto Fatto vi proposi questa Borsa in Feltro realizzabile con un foglio cm 50 x cm 70 che è la misura standard a disposizione nei negozi. I manici, versatili ed originali, passavano attraverso dei fori rinforzati da anelli in metallo, venduti in pratici kit.

Tutto bello ma all’epoca la mia collaborazione con la Bernina non era ancora iniziata e le cuciture, decori, personalizzazioni erano semplici e basici.

Come ho detto durante la diretta, che potete rivedere cliccando QUI, oltre alla possibilità di poter finalmente personalizzare con i versatili piedini della Bernina, il mio blog si arricchisce di un nuovo tutorial che ancora mancava all’appello.

Come sempre vi elenco i materiali principali:

Cartamodello

Stampate a grandezza naturale il PDF riportando sul feltro o altro tessuto da voi scelto, tutti i segni di riferimento. Nello schema come vedete, ho dato una forma a trapezio con base di cm 25 e alta cm 32 compatibile con i fogli, solitamente, pretagliati. Ma se desiderate realizzare una borsa che abbia una base maggiore, la nostra è di cm 8 che nello schema è riportato a metà (cm 4), vi dovrete regolare in questo modo: fate sporgere ai lati una misura corrispondente di tessuto, alla quale aggiungerete il cm di cucitura, in questo caso cm 5. Il PDF che scaricherete avrà una base totale di cm. 12 in questo modo senza fare tanti calcoli potete scegliere se farla più o meno grande.

Schema del cartamodello per la Borsa in Feltro tratto dalla trasmissione

Step 1

Riportate il cartamodello sul tessuto, se possibile così come vi mostro in foto. Il feltro ha uno spessore maggiore quindi, in questo caso, non vale la regola del cartamodello appoggiato sul tessuto piegato a metà. In questo modo eviterete di falsare le misure finali. Controllate che la base misuri cm 8 come richiesto e tagliate lungo i contorni tracciati con la penna gessetto.

Ritagliate i contorni del cartamodello con la taglierina

Step 2

Riportate i tratti segnati sul cartamodello che indicano il punto nel quale realizzare le asole, se possedete una Bernina e quindi il piedino del punto inglese, oppure per fissare gli anelli metallici.

Tracciare la posizione per i manici

Step 3

Nel kit per il ricamo a punto inglese, della Bernina, troverete una serie di punteruoli, adatti a forare diversi tipi di tessuto così come diverse sono le misure dei fori che potrete ottenere. E’ importante proteggere il piano di lavoro con il cubotto di legno che troverete nella confezione.

Forare con l'apposito punteruolo il feltro nella posizione segnata

Step 4

Per questo progetto ci occorrono dei fori piuttosto larghi, se utilizzerete una vecchia cintura come manico, quindi la scelta ricadrà sul punteruolo in dotazione più grande.

Scegliere il punteruolo adatto per il passaggio dei manici della borsa in Feltro, nel nostro caso il più grande

Step 5

Un piccolo consiglio anche per le più esperte, fate prima una prova campione per verificare che il punteruolo scelto sia quello giusto. Infatti i tessuti reagiscono in modo diverso e se volete avere una conferma riguardatevi l’articolo La Borsa con i Buchi

prove campione per verificare l'ampiezza del foro sul Feltro

Step 6

Per ottenere un ottimo risultato eseguite il punto inglese in due momenti. Nel primo realizzate lo zig zag posizionando l’ago sul 3 quindi completate il ricamo. Ripetete questi passaggi per ciascuna asola.

asola rotonda

Step 7

Grazie alla varietà dei piedini, potete decorare la borsa come più vi piace. Un ottimo risultato lo potrete ottenere con il piedino punciatore. Ancora un consiglio, eseguite tutti i passaggi creativi prima di assemblare la borsa, i movimenti saranno più fluidi e voi mi odierete meno ahahahah.

Decorare con il punciatore

Particolare

E’ tra i miei piedini preferiti perchè consente decori diversi, molto particolari, che potreste solo con una lavorazione manuale.

dettaglio di un fiore realizzato con il punciatore

Step 8

Come vedete in foto completiamo la borsa cucendo, questa volta rovescio contro rovescio, i lati ma anche qui parte un nuovo consiglio. Con la mia Bernina il trasporto è molto valido quindi posso iniziare la cucitura dove voglio ma, se possedete una macchina che ogni tanto vi fa dei capricci, iniziate la cucitura dalla base, perchè potrebbe capitare che i tessuti anche a causa dello spessore e della poca scorrevolezza, alla fine non combacino. Cucendo in questo modo, basterà pareggiare con le forbici le eventuali sporgenze.

cucitura laterale ad 1 cm

Step 9

Fate combaciare la base con i lati corti della borsa e cucite il primo tratto sino alla cucitura laterale appena realizzata. Ripetete il passaggio sul segmento rimasto. Ricordate sempre di ribattere le cuciture all’inizio e alla fine.

Unire le basi

La borsa in Feltro fatta per la trasmissione

appena fatta

Step 10

Ed ecco com’è oggi, così tanto sfruttata che tra i peli di Iris ed il cedimento degli occhielli metallici sarebbe da buttare. Ancora quest’anno il giallo è però un colore molto amato ed in fin dei conti sarebbe davvero un peccato. Inoltre posso sempre divertirmi a decorarla, che prima non potevo.

recupero

Step 11

Dopo aver rifatto le asole rotonde con il piedino per il ricamo inglese, mi sono armata di pazienza e con del nastro da pacchi ho strappato via tutti i peli di Iris eliminando anche quei piccoli nodini tipici dei tessuti mal infeltriti.

pulizia del feltro

Step 12

Quando sono stata ospite  per la Fiera Kreativ di Bolzano, Tanzer mi ha fatto omaggio di questi elementi, sempre in feltro, con i quali abbiamo dimostrato la facilità d’uso del punciatore. Prima di punciarli puntate con gli spilli per avere la conferma che la composizione sia quella giusta, quindi proseguite con il piedino infeltrendo le fibre tra loro.

posizionare gli elementi decorativi

Eccola rinnovata!!! Grazie a Maura di 100% Hand Made Lab per la stupenda location.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *