Come cucire una Drawstring Bag per Il Magazine di Anna Borrelli

Il nuovo appuntamento con Il Magazine di Anna Borrelli è dedicato al cucito. L’ispirazione questa volta è nata dalla necessità e mi spiego; a breve mi godrò una piccola vacanza, l’equazione è presto fatta: vacanza-valigia, valigia-sacchetti o per dirla all’inglese Drawstring Bag.

La mia valigia in pratica è un insieme di Drawstring Bag, per la biancheria intima, per i costumi, per le scarpe, per i gioielli e via così.

Il mio tutorial è come sempre semplificato al massimo, basta solo un po’ di fantasia e materiale, anche di recupero se lo desiderate così come lo proposi a DettoFatto quando realizzai il sacchetto portabiancheria da una federa della mia nonna.

porta biancheria proposto a Detto Fatto

Per fortuna io collaboro con Aziende tessili fantastiche come la 01Fabrics e saranno loro i tessuti che vedrete per questo progetto.

Tutorial

I soggetti che vi propongo sono solo dei piccoli esempi. Se non sapete disegnare, sfogliate i giornali di moda e ricopiate i contorni dell’oggetto che intendete cucire sulla vostra Drawstring Bag ed il gioco è fatto.

Occorrente:

  • 40 cm. di tessuto in cotone 01Fabrics
  • 2,20 mt. di cordino ritorto
  • 25 cm. di stabilizzatore Fixier Stickvlies
  • 25 cm. di stabilizzatore Vliesofix
  • Ferro da stiro
  • Asse da stiro
  • Macchina per cucire Bernina 
  • Spilli Clover 
  • Forbici Clover
  • Metro da sarta
  • Penna gessetto Clover
  • Squadretta

Step 1

controllate che le dimensioni siano sufficienti

Tagliate due rettangoli cm. 36 X 38 naturalmente queste misure sono soggettive e dipenderanno anche dal loro contenuto. Se dovete crearlo per le scarpe, ad esempio, vi converrà controllare che le misure siano sufficienti.

Step 2

cucite i contorni a zigzag

Se possedete delle forbici da sarta a zigzag potete usarle per tagliare i contorni evitando di rifinirle a macchina ma le mie sono da affilare quindi ho dovuto cucire sui tre lati inferiori un punto a zigzag,( quello superiore sarà nascosto quindi inutile farlo).

Step 3

tracciate la posizione per l'apertura dei cordini

Per creare la coulisse tracciate con la penna gessetto dal bordo superiore ( quello non cucito) cm. 5 e da questo punto sempre verso il basso altri cm. 2,5. Fate lo stesso ai lati opposti.

Step 4

cucite lasciando libero il tratto da cm. 2,5

Puntate i contorni con gli spilli e cucite i tre lati, con un punto lineare, lasciando liberi i cm. 2,5. Sarà attraverso questa apertura che farete scorrere i laccetti quindi ricordatelo se intendete usare materiale particolarmente spesso.

Step 5

stirate il bordo superiore a cm. 1

Ripiegate ad cm. 1 il lato superiore che non abbiamo rifinito fissandolo con il ferro da stiro, questo piccolo trucco faciliterà la cucitura successiva.

Step 6

ripiegate il bordo superiore fino a coprire l'apertura dei cm. 2,5

Allo stesso modo ripiegate il bordo appena stirato in modo da posizionare l’orlo al di sotto dell’apertura dei cm. 2,5 fissandolo sempre con il ferro da stiro.

Step 7

al diritto dovrete vedere un'apertura come in foto

Al diritto vi dovrà risultare come mostrato in foto. Puntate tutto con gli spilli per evitare che, nonostante lo stiro, si possano spostare durante la cucitura.

Step 8

cucite il bordo superiore

Utilizzando un regolatore di distanza, posizionate il bordo superiore al rovescio e cucite lungo tutto il contorno a mm. 5 dal bordo esterno.

Step 9

crate dei triangoli agli angoli inferiori

Se desiderate un fondo piatto, ripiegate al rovescio gli angoli in modo da formare con la punta un triangolo, le cuciture dovranno sovrapporsi perfettamente. Personalmente spunto anche l’angolo superiore in questo modo il movimento risulterà più morbido.

Step 10

segnate cm. 5 dall'apice e tracciate una perpendicolare con la penna gessetto

Con la penna gessetto tracciate cm. 5 dall’apice, tracciate una linea perpendicolare che, se avete fatto i giusti passaggi, misurerà cm. 10

Step 11

tagliate il tessuto in eccesso

Cucite sul tratto segnato ad entrambi gli angoli quindi sporgendo di cm. 1 tagliate il tessuto in eccesso

Step 12

riportate lo stabilizzatore sul soggetto scelto

Adesso passiamo alla parte puramente decorativa, ve ne propongo alcune ma le possibilità sono veramente infinite. Riportate sullo stabilizzatore Vliesofix il cartamodello scelto

Step 13

stirate lo stabilizzatore al tessuto

Ritagliate i contorni e posizionatelo, dal lato adesivato, sul rovescio del tessuto da applicare usando il ferro da stiro senza la funzione vapore.

Step 14

eliminate la pellicola protettiva

Ritagliate il tessuto in eccesso seguendo i contorni del cartamodello quindi eliminate la pellicola in carta dello stabilizzatore.

Step 15

applicate con il ferro da stiro il tessuto al Drawstring Bag

Centrate l’elemento decorativo così lavorato sul Drawstring bag, vi consiglio di tracciare con la penna gessetto la posizione corretta quindi coprite con un tessuto in cotone e ripassate nuovamente con il ferro da stiro per applicarlo del tutto al sacchettino.

Step 16

rinforzate il retro con lo stabilizzatore Fixierstickvlies

Per “sostenere” il tessuto durante la cucitura vi consiglio lo stabilizzatore Fixier Stickvlies che sarà applicato, sempre con un ferro da stiro senza vapore, sul retro in corrispondenza del decoro.

Step 17

con la cucitura a zigzag cucite i contorni del tessuto applicato

Siamo pronti per cucire. Scegliete un punto decorativo, anche il semplice zigzag andrà benissimo, quindi contornate l’elemento applicato fissandolo del tutto. Questo passaggio potrà essere personalizzato scegliendo fili in colore contrasto, punti di cucitura alternativi, ripassando anche all’interno del decoro con altri punti da ricamo. Esprimete la vostra creatività.

Step 18

a cucitura ultimata eliminate lo Fixierstickvlies in eccesso

Completate il Drawstring bag eliminando al rovescio lo stabilizzatore Fixier Stickvlies in eccesso.

Step 19

per la chiusura mt. 1,10 per ciascun cordino ed un passa elastico della Clover

Io adoro tutti gli accessori della Clover perché mi facilitano il lavoro ed è il caso del passa elastico che userò per far scorrere all’interno della coulisse i cordini scelti. Adattate le misure al vostro sacchettino, per questo progetto ho tagliato due cordini da mt. 1,10.

Step 20

inserire i cordini attraverso i fori

Trattenete una estremità all’interno del passa elastico quindi rientrate attraverso un’apertura per fuoriuscire dalla stessa apertura. Fate lo stesso con l’altro cordino ma dall’apertura opposta.

I miei cartamodelli

Come sempre vi ricordo che basterà stampare il mio cartamodello ed ingrandirlo, con una stampante, fino ad ottenere il cm. segnato corrispondente al vero.

N°1

cartamodello per il davanti dello slip

Davanti dello slip

N°2

cartamodello per il dietro dello slip

Dietro dello slip

N°3

cartamodello della coppa per il reggiseno

Coppa del reggiseno

N°4

cartamodello della scarpa

La mia scarpa

 

I Drawstring Bag finiti

Mi sono davvero divertita a realizzare questi Drawstring Bag o sacchettini con i lacci e perchè non immaginarli come regalo alternativo, da personalizzare con decori che rappresentano la persona che li riceverà?!

 

per il bebè di Mathilde e Salim

Piacerà a mia nipote? Lo spero, altrimenti sono così facili che ne farò ancora.

per le mie scarpe da urlo

Scimmiottando Victoria’s Secret…magari!

per la lingerie da viaggio

Adoro questo insieme di colori.

il Drawstring Bag in piano

Ho deciso, appena possibile ne farò ancora e voi? Inviatemi le foto dei vostri Drawstring bag per la sezione: Fatto da voi.

Se desiderate rivedere il video, invitando parenti ed amici a mettere Mi Piace alla mia pagina ufficiale Facebook Anna Borrelli Creazioni Artistiche, cliccate QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *